All’ombra dei fanciulli in fiore

Aristide Bacchetti

La rivisitazione dell’opera Proustiana è occasione propizia per mettere a confronto dialettico la sensibilità dei “creativi” con i fondamenti della coscienza e i meccanismi naturali di identificazione . La sensibilità creativa alimenta il pensiero che penetra finanche nello stile di vita quotidiana. La produzione culturale si colora della personalità autorale operando un’amalgama tra il dato teorico e quello esperienziale. Non sempre l’amplesso conoscitivo  aumenta il patrimonio culturale a meno che, non si tengano in conto anche le bolle di sapone. Il sensismo di fine ottocento discopre un nulla d’essere che affossa la cultura europea nel più vieto nichilismo ed ancor più, superfluo esistenzialismo.

Per info, a richiesta e in digitale.

Categoria:

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “All’ombra dei fanciulli in fiore”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *